Materia. La fuga degli elementi di Jacopo La Forgia


Materia. La fuga degli elementi


Mi chiamo Elena e sono nell’acqua. Affondo lentamente a testa in giù. Attraverso correnti fredde e calde, ma non ho brividi. Le molte immersioni mi hanno reso coriacea.

Esce il 14 marzo quella che possiamo considerare la prima distopia di casa effequ: un romanzo dal tono asciutto ma delicato, onirico.
Jacopo La Forgia, già noto al mondo del racconto (ha pubblicato su numerose riviste, tra le quali Retabloid, Cadillac, Nazione Indiana; il racconto Pietre a mezzo volo su Srinagar è uscito in Odi. Quindici declinazioni di un sentimento) e del reportage fotografico - guardate che meraviglia il suo instagram -, esordisce nel romanzo con la storia di una donna che viaggia in un mondo alla fine del mondo. Gli uomini, gli animali, la natura: tutto è feroce, tutto è connesso, tutto fa parte di un disegno più grande che solo alla fine, forse, si rivelerà.
Le prime presentazioni di Materia:
17 marzo, ore 15:00 - Book Pride Milano, Sala Giorgio Scerbanenco, con Laura Pugno

4 aprile, ore 19:00 - La Cité Libreria Caffè, Firenze
5 aprile, ore 19:00 - Lettera22, Viareggio, con Diletta Crudeli
12 aprile, ore 19:00 - Tomo, Roma

QUESTO SITO È STATO CREATO TRAMITE